Consegnati gli attestati ai partecipanti al corso “Tecnico Manutentore Aeronautico”

Mercoledì 29 settembre, presso la sede dell’Istituto di Istruzione Superiore Francesco Baracca di Forlì, si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati ai partecipanti al corso “Tecnico Manutentore Aeronautico”, promosso da Isaers Forlì Academy Avio Lab, unità operativa di Ser.In.Ar.

Si tratta di un corso IFTS (Istruzione Formazione Tecnica Superiore) interamente finanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite il Fondo Sociale Europeo, avviato a novembre 2020 e concluso a luglio 2021, per un totale di 800 ore, di cui 560 di teoria e 240 di stage in azienda: dei 20 giovani iscritti, 17 hanno portato a termine il percorso formativo. Tramite tale corso, oltre all’attestato IFTS, ai partecipanti viene rilasciato il “Certificate of Recognition”, riconosciuto a livello europeo, che certifica l’acquisizione di tutta la formazione teorica per tale professione: il passo successivo che attende i giovani che hanno preso parte all’iter formativo è un’esperienza lavorativa di almeno 5 cinque anni in un’impresa specializzata e certificata, dopo la quale potranno richiedere ad ENAC la licenza di “manutentore aeronautico”.

All’evento di consegna degli attestati hanno partecipato la prof.ssa Maura Bernabei, dirigente scolastico dell’Istituto Baracca, Paola Casara, assessore alle politiche giovanili e alle attività produttive del Comune di Forlì, Sandro Gasparrini, consigliere delegato di F.A. (Forlì Airport), Giovanni Piccinini e Chiara Mattarelli (rispettivamente accountable manager e coordinatore di Isaers Forlì Academy AvioLab) e il prof. Enrico Troiani, docente dell’Università di Bologna in costruzioni e strutture aerospaziali, oltre che direttore del corso.

“Non è stato facile – ha spiegato Giovanni Piccinini – gestire al meglio l’intero iter formativo in un periodo così condizionato dalla pandemia, che ci ha costretto ad optare per la didattica a distanza per un consistente monte ore della parte teorica. Aver accompagnato ben 17 giovani a fine del corso è motivo di orgoglio e frutto di un ottimo lavoro di squadra fra i vari organismi coinvolti nel progetto, dall’Istituto Baracca all’Università di Bologna, da F.A. alla scuola di volo Professione Volare, fino alle imprese che si sono prestate per gli stage, quali Professional Aviation Service (Ozzano Emilia), Euroavia (Reggio Emilia), Eagles Aviation Academy (Fano), Club Ultraleggeri Ali (Classe di Ravenna), Curti (Castelbolognese), Helica (Udine) e le già citate Professione Volare e F.A.”

Le prospettive per il settore della manutenzione aeronautica sono incoraggianti per più aspetti: in primo luogo, come ha affermato il prof. Enrico Troiani, è in leggera ripresa il settore del trasporto aereo civile dopo il pesante tonfo causato dal Covid, come evidenzia il notevole trend di crescita il trasporto cargo. In più a livello locale ci sono i presupposti per uno sviluppo del Polo Tecnologico Aeronautico, su cui c’è anche il massimo supporto dell’amministrazione comunale di Forlì, come ha assicurato l’assessore Paola Casara: tutti elementi che fanno ben sperare su future opportunità per questa professione, anche presso l’area dello scalo forlivese.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Articoli recenti: